Roby

Bassista attivo nell’area milanese dal 1994, inizia a studiare basso elettrico nel 1989 come autodidatta; segue poi percorsi di formazione più accademici con Maestri quali Nicola Angileri, Michelangelo Flammia, Paolo Costa e Silvio Verdi; studia parallelamente contrabbasso presso il Conservatorio di Como con i Maestri Roberto Panetta, Paolo Borsarelli, Daniele Roccato, Stefano Dall’Ora e privatamente con Riccardo Fioravanti, armonia con Walter Donatiello e Biagio Coppa e arrangiamento con Giovanni Tommaso. Frequenta inoltre, senza laurearsi, la Scuola di Paleografia e Filologia Musicale di Cremona. Nel 2010 partecipa ai seminari del Fara Jazz Festival studiando con Dario Deidda, Pietro Leveratto, Fabio Zeppetella e Umberto Fiorentino. Nel 2017 Consegue la Laurea di Primo Livello in Contrabbasso Jazz con la valutazione di 110/110 e la distinzione della Lode con una tesi sull’astrattismo in musica dal titolo: L’Utilizzo Delle Forme Come Materiale Creativo.

Ha suonato in diverse formazioni pop, tra le quali Modà, Annalisa Minetti Band, Rosario Rannisi Band, e cantautorali con cui pubblica diversi dischi (da citare “Non Happrezzo” con i Goolij Niger, “Eirwen” dei Dama, “Welcome” di Vik, cantante degli Zerozen, “Nuove Direzioni” dei Libido); è attivo anche nell’ambito dell’hard rock con gli Allhelluja con cui pubblica “Inferno Museum, Pain Is The Game” e “Breath Your Soul”, nominati da Metal Hammer “Migliori pubblicazioni Rock nell’anno 2005, 2007, 2008” e con i Gory Blister con i quali pubblica “Graveyard Of Angel”.

Suona jazz in diversi contesti collaborando con Marco Bianchi, Marco Brioschi, Paolo Brioschi, Marco Massa, Francesco D’Auria, Paolo Tomelleri, Sandro Di Pisa, Marco Detto, Antonello Monni, Filippo Monico; attualmente suona con il Samoa Wedding Trio con il quale pubblica nel settembre 2012 il disco Nice To Meet You, e nel Gennaio 2015 The Einstein Moon Suite And Other Candies, assieme a Marco Confalonieri al Pianoforte e Andrea Quattrini alla batteria. E’ imminente la realizzazione di un nuovo disco in quintetto assieme a Filippo Cozzi al sax alto e Vito Emanuele Galante alla tromba il cui titolo previsto è The Dream Box. Realizza il monologo teatrale definito concerto di parole Vola Solo Chi Osa Farlo assieme all’attrice Lucia Invernizzi componendone le musiche assieme a Marco Confalonieri, Vito Emanuele Galante, Riccardo Invernizzi alla batteria; è sideman nell’Andrea Serino Trio, assieme ad Andrea Serino al Pianoforte e Fabrizio Carriero alla batteria e Nell’Apulia Quintet di Francesco Chiapperini assieme a Francesco Chiapperini al clarinetto, Vito Emanuele Galante, Filippo Cozzi, Simone Quatrana al pianoforte, Filippo Monico alla Batteria; partecipa a diversi festival quali il Novara Jazz Festival ei Bergamo Taste of Jazz mantenendo una costante attività live.

Affianca all’attività artistica un’intensa attività didattica, in particolare presso la Civica Scuola Di Musica di Cinisello Balsamo presso la quale tiene, oltre a insegnare il proprio strumento, il corso tecniche d’improvvisazione e cura i laboratori di musica di insieme e ne dirige le performance live. Si occupa attivamente di curare rassegne jazz sul territorio.