rosellasibio

Nata a Lecco il 18 novembre 1984, si é avvicinata alla Musica all’età di 5 anni, ha sempre ascoltato molto e non ha mai smesso di farlo perché crede che la vocalità sia essenziale per intraprendere lo studio di qualsiasi strumento.

La sua formazione musicale inizia come autodidatta, principalmente sul campo e come cantante (spettacolo teatrale “Coruslain”, attività concertistica con il gruppo cover Pop “i Lolita” e collaborazioni con l’agenzia VD management).

Nel 2009 intraprende privatamente lo studio del violino e della teoria musicale con il Maestro Giuseppe Mazzoleni di Lecco.

Nel 2010 viene ammessa alla Facoltà di Musicologia di Cremona e parallelamente inizia lo studio del pianoforte jazz con il Maestro Roberto Cipelli. Folgorata dal jazz continua il suo cammino in quella direzione. Sempre nello stesso anno prende parte ai seminari di canto, ear traning e arrangiamento (Otranto Jazz Festival) con i docenti Bob Stoloff, Matt Marvuglio, Garrison Fewell e Roberto Spadoni dove riceve una borsa di studio per arrangiamento e composizione che le dà l’opportunità di prendere parte ai corsi di musica afro americana in Chieti organizzati dal Sidma. Ad agosto del 2010 partecipa ai corsi estivi “Roma Jazz’s Cool” per canto e musica d’insieme con i docenti Roberta Gambarini, Aaron Goldberg, Clarence Penn, Ben Allison, Chris Potter e Rosario Giuliani presso il Saint Louis College of Music di Roma.

Subito dopo consegue l’attestato per il metodo Estill Voicecraft (level one) con il Maestro Elisa Turlà.

Nel 2011 viene ammessa al Conservatorio Giuseppe Verdi di Como per il corso di Canto jazz sotto la guida dei Maestri Tiziana Ghiglioni, Laura Fedele, Gianna Montecalvo,  Carlo Morena, Carla Magnan, Alberto Mandarini, Franco D’Auria, Maurizio Franco, Paolo Silvestri e Marco Micheli; durante questo percorso formativo aggiunge al piano di studi anche materie ad indirizzo classico, come Strumentazione ed Orchestrazione sotto la giuda dei Maestri Carlo Ballarini, Eros Negri e Vittorio Zago.

Parallelamente al percorso accademico la sua ricerca nella Musica continua: prende parte al corso “Precauzione per una voce sana” con Daniela Panetta, partecipa al seminario “Vocal technique in 3 level” con Cinzia Spata presso il Conservatorio di Pesaro, prende parte al corso “Il cornista moderno” tenuto da Giovanni Hoffer, segue il workshop tenuto da Roberta Gambarini “Comunicare con la voce, comunicare con il corpo”, partecipa al seminario “Il Jazz e l’improvvisazione” tenuto da David Liebman.

Tra il 2012 ed il 2014 prende parte a diversi workshop sul Jazz e l’arte improvvisativa, presso il Conservatorio di Como, tenuti da: Fulvio Albano, Nick Gotham, Jori Vourinen, Mikhail Alperin, Andrea Valle, Hakon Storm-Mathiesen, Pekka Toivaven, Javer Girotto e Andrea Dulbecco.

A cavallo tra il 2014 ed il 2015, grazie all’incontro di nuovi colleghi musicisti (Patrick David Robertson, Mauro Cattaneo, Michele Chiascione, Andrea Dall’Olio, Francesco Mazza) prende parte al progetto di fondazione della Professional Music Academy, con sede a Lecco (www.professionalmusicacademy.it) riscuotendo insieme a loro ottimi risultati a favore della divulgazione della cultura musicale tra i giovani e non solo.

Sempre in questo periodo approfondisce la produzione di Musica elettronica e la programmazione midi con software Ableton Live; la conoscenza dei software Native Instruments; controller e manipolazioni in tempo reale di sorgenti audio con il Maestro Brian Burgan.

Nello stesso anno viene ammessa al corso di Composizione jazz al Conservatorio “Luca Marenzio” di Brescia ed intraprende il percorso con il Maestri Corrado Guarino e Giovanni Falzone.

Nel 2016 passa alla direzione artistica della Professional Music Academy, realtà in continua crescita, e nell’agosto dello stesso anno dopo varie selezioni prende parte ai corsi intensivi per compositori della scuola di Mogol (il Cet, centro europeo di Toscolano) con i seguenti maestri: Marco Ciappelli (songwriter lab), Valter Sacripanti (produzione artistica e recording), Giampaolo Rosselli, Silvia Gollini (presenza scenica), Davide Piludu Verdigrìs (tecnica vocale e interpretazione), Giorgio Lorito e Simon Empler (song cover lab), Elena Bonanata (rhythm vocal training), Alien Dee (beat box experience), Emanuela Mazza (music artist coaching), Nadia Stacchini (sing in english), Gianluca Musso (come affrontare un audizione).

Sempre nel 2016 viene coinvolta (insieme ai jazzisti Sandro Cerino e Milena Nigro) dalla Midi Music grazie al pianista e compositore Beppe Bornaghi nel progetto ‘Finale in Jazz’ che riguarda l’elaborazione della nuova versione del programma di video scrittura musicale Finale (versione 25), occupandosi insieme ai colleghi della parte del programma dedicata al jazz ( http://www.midimusic.it/finale-25-novita ).

Attualmente é impegnata con il progetto iMpulse Jazz 2et in collaborazione con il pianista Patrick David Robertson con cui ha avuto la possibilità di esibirsi in diversi contesti: “Bazar della Musica” (Auditorium del Conservatorio di Como), “Rassegna Jazz Club Bergamo”, “Trofeo Internazionale della Musica” TIM fase semifinale (Torino), “Sabato in Musica” Auditorium del Conservatorio di Como (con Carlo Morena, Mauro Negri, Marco Micheli e Max Furian), “Bucharest Internarional Jazz Competition” (dove vince il premio Best Voice 2014), “Rassegna Festival Off” (Jazz in Marciac)…

Il progetto iMpulse, creato insieme a Patrick David Robertson, è attualmente fiorito grazie alla collaborazione di altri musicisti: Francesco Mazza (drums), Matteo Canali (nylon and electric guitar) e Filippo Rocco (sax alto e tenore). Il quintetto è proiettato alla realizzazione di un disco con la proposta di elaborare brani celebri rivisitati e brani inediti mescolando un sound acustico ed elettrico al tempo stesso.

Il 2017 vede Rosella coinvolta in anno intenso. Quasi per gioco si iscrive al concorso Area Sanremo e si esibisce nelle varie fasi dello stesso con brani interamente scritti e prodotti da lei insieme al Maestro Patrick David Robertson. Questo percorso è durato per mesi, periodo in cui Rosella ha superato ben 3 fasi: la fase eliminatoria ( http://www.lecconotizie.com/attualita/sanremo-giovani-la-lecchese-rosella-sibio-vince-la-1-tappa-di-selezione-398850/ ) , la selezione regionale-interregionale ( http://www.lecconotizie.com/attualita/sanremo-giovani-la-lecchese-rosella-sibio-vince-la-1-tappa-di-selezione-398850/ )  e la semifinale nazionale che si è svolta proprio a Sanremo .

Nel contempo, partecipa con la formazione “The Purpose”  al concorso del TourMusic Fest nella categoria “Original Band”, eseguendo anche in questo caso brani di sua composizione, con le quali riesce ad arrivare fino alle semifinali.

Durante l’intensa attività didattica, per la quale continua e approfondisce sempre lo studio della vocalità, tiene i seguenti seminari: Interplay- Voce e Pianoforte-ascolto e improvvisazione, “I colori dell’armonia Modale” e “How to play in a Combo” ( www.professionalmusicacademy.it ) .

A settembre 2017 viene ammessa al corso di Composizione Jazz al “Conservatorio Giuseppe Verdi” di Milano ed approfondisce il percorso di studi con i Maestri: Pino Jodice, Oscar Del Barba, Attilio Zanchi, Antonio Zambrini…

 A gennaio del 2018 Rosella insieme alla preziosa collaborazione dei  colleghi Patrick David Robertson, Mauro Cattaneo, Francesco Mazza e Matteo Canali, realizza il cambio sede della scuola di Musica Professional Music Academy interamente progettata e concepita con un concetto acustico innovativo: performance acustiche garantite e un sistema che si può adattare a qualsiasi tipo di esigenza, questo grazie alla tecnologia B Beng. 

Attualmente insegna Canto Jazz e Moderno, teoria, armonia funzionale ed era training presso la Professional Music Academy di Lecco.

contatto: rsibio8@gmail.com